giovedì 1 novembre 2012

Con cucina


Il ristorante è pronto, i tavoli sono apparecchiati, il cameriere è sull’attenti vicino all’ingresso pronto ad aprire la porta, il cuoco è in cucina, ha già preparato le basi, le pentole scalpitano di vapore e si tiene occupato decorando piatti vuoti. Nessun cliente entra nel ristorante per tutto giorno. La polvere inizia ad appoggiarsi sulle posate e sulle tovaglie bianche, il cameriere legge e rilegge il giornale appoggiato alla casa. Il cuoco ha buttato nell’immondizia ciò che aveva già preparato. Passano i giorni e nessun cliente compare. Il cameriere e il cuoco iniziano a passare le giornate seduti al tavolo centrale con i gomiti appoggiati stancamente. La cucina è vuota e silenziosa. Le uniformi sono trascurate e i tavoli sanno di abbandono. Nessuno entra dalla porta con le tendine. Se qualcuno entrasse ora si spaventerebbe dalla trascuratezza del posto, il menù sarebbe vecchio, le pietanze banali e forse il servizio scontroso. Nessuno sa perché i clienti ignorino questo posto, forse la posizione, forse la zona, forse il nome sbagliato, o forse solo sfortuna. Nessuno lo sa, chi lo sa non lo dice e il ristorante precipita nelle ragnatele degli angoli dimenticati della città.

Foto: Amleto per cena.

11 commenti:

  1. E' assurdamente tutta una questione di momento. Per ragioni che non ci è dato sapere, talvolta manchiamo il momento... o il momento manca noi.
    Tu, però, non manchi mai una foto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a volte il "momento" è molto lungo, dura ore, giorni, anni... come mai?

      Elimina
  2. perché chi lo sa non lo dice?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. esatto, perchè? ma c'è chi sa?

      Elimina
    2. O più semplicemente non si conosce il posto e neppure l'indirizzo.Le lettere di prenotazione tornano sistematicamente indietro.
      Catiù

      Elimina
    3. Solito associazionismo sfrenato

      http://www.youtube.com/watch?v=Y0l-hlj5ero

      p.s. per caso hai visto anche tu l'Amleto di Nekrosius?

      Agave-mortal-coil

      Elimina
    4. Catiù, che bellissima idea quella di prenotare un ristorante tramite lettera! Mi ricorda una bellissima storia...

      Agave, no non l'ho visto ma l'Amleto è una mia "fissa" ch eogni tanto si riaccende.

      Elimina
    5. Ci sono ancora persone d'altri tempi,Samuele.Non credi? Catiù

      Elimina
    6. ci credo, Catiù, anzi lo spero.

      Elimina
  3. L'AMLETO per cena risulta forse un po' impegnativo,il nome del ristorante?
    ESSERE O NON ESSERE ? Essere a cena o non essere a cena, esserci a pranzo?
    e in questo disquisire, il ristorante non si affolla...e rimane in scena sono AMLETO ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il ristorante non potrà chiamarsi certo Danimarca, però il caffè con il torroncino alla Ofelia te lo consiglio :)

      Elimina