domenica 28 aprile 2013

FarsiFiore



Piove, lo sai che piove? Piove tanto. Nel sogno pomeridiano mi chiedevano di chiudere un rubinetto, ma io avevo bisogno dell’acqua, per farmi la barba. Mi decisi a chiuderlo e mi svegliai, la pioggia batteva come l’acqua sognata contro i vetri, fortissima. E’ quasi bellissimo. Rido del sogno che sfuma in realtà. Mi alzo e abbasso le tapparelle. Torno a letto e sogno nuovamente. Sogno fotografie, di me che le racconto, e che dico che bisogna giocare con la propria immagine. Tra le tante che sfuggono c’è una mia fotografia che ruota e crea come la corona di un fiore. Piove e la Primavera fa fiori anche nei sogni. Tutti i semi dell’inverno aspettano che le gocce scavino la terra ancora dura per esplodere. Dei fiori... è dalla serata con la Gualtieri che ci penso. Avevo sempre ignorato i fiori eppure li avevo sempre avuti attorno. Avevo pensato di diventare albero, nube, mare burrascoso, vento, ma fiore mai. Dovrei farmi fiore, ma resto sotto la terra coperta ad ascoltare la pioggia che scava.



Foto: FarsiFiore, 28 Aprile 2013

16 commenti:

  1. Ciao,
    leggo da un pò il tuo blog e lo trovo interessante.
    Mi piace molto come riesci a mettere in parole i tuoi pensieri.
    Se ti fa piacere ho un pensierino per te.
    http://maraggiando.blogspot.it/
    Mara

    RispondiElimina
  2. Grazie, appena potrò mi dedicherò al tuo "pensierino". Ciao

    RispondiElimina
  3. A volte i sogni aiutano a capire.FarsiFiore è bello e poi ci sono gli insetti che succhiano e FanVita,no?...Ciao,Bianca 2007

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche le zanzare! :) Ciao

      Elimina
    2. No, Sammy,le zanzare succhiano il sangue dei vivi e non basta l'olioGeranio e neppure l'antipir se fai uso di omeopatia. Bianca 2007

      Elimina
  4. "Avevo pensato di diventare albero, nube, mare burrascoso, vento, ma fiore mai."
    Ed io, che dovrei dire? Io che mi firmo col nome di una pianta che a volte cresce su uno scoglio e...sono così spesso scoglio.
    E mi sorprendo così tanto quelle volte in cui, senza premeditazione, fiorisco e mi rendo conto che, se lo facessi più spesso, forse una pioggia mi saprebbe dischiudere, forse una mano mi saprebbe cogliere.
    Agave-flower-power

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai...pioveva su Brest,quel giorno,e a noi piaceva farci bagnare il volto dalla pioggia...ridevano i fiori.Ed era vero.P.

      Elimina
    2. Su uno scoglio? L'agave? veramente? Ma dai! Io me la immagino come una pianta da deserto. Ma, secondo te, i fiori fioriscono o vengono fatti fiorire?

      Elimina
    3. Mi verrebbe a dire più la seconda, però è anche un fatto di istinto naturale che deve essere assecondato dall'ambiente circostante.
      Insomma, il solito fifty fifty esistenziale, se ci fossero dei dubbi sul fatto che nessuno è un'isola, nemmeno un fiore.

      Quanto all'agave, ce ne sono per tutti i gusti.
      Così Primo Levi:
      "Non sono utile né bella,
      Non ho colori lieti né profumi;
      le mie radici rodono il cemento,
      E le mie foglie, marginate di spine,
      Mi fanno guardia, acute come spade.
      Sono muta. Parlo solo il mio linguaggio di pianta,
      Difficile a capire per te uomo,
      E' un linguaggio desueto,
      Esotico, poiché vengo di lontano,
      Da un paese crudele
      Pieno di vento, veleni e vulcani.
      Ho aspettato molti anni prima di esprimere
      Questo mio fiore altissimo e disperato,
      Brutto, legnoso, rigido, ma teso al cielo.
      E' il nostro modo di gridare che
      Morrò domani. Mi hai capito adesso?"

      Rainy-Agave

      Elimina
    4. ...wow..(affanno)... :)

      Elimina
  5. Anche se bellissima quella foto,è troppo scura per diventare fiore...ma hai detto bene tu. Piove. gardenia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo in future, prossime, foto colorate :) ciao

      Elimina
  6. questo samflower me lo ero perso...ecco a cosa serve scrivere post, magari non sono stata lì quando è sbocciato il pensiero, ora ne avrai mille altri, ma posso ancora sentire il profumo di questo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dopo poco più di un mese mi sembra lontanissimo, dovrò aggiornarmi su me stesso. :)

      Elimina